Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti al loro uso.
Nell'Informativa sulla Privacy puoi leggere le istruzioni per l'eventuale disabilitazione.

Accetto | Maggiori Informazioni
Corso HR  Executive Master in HR Specialist (SEDE DI LUCCA)

Corso HR Executive Master in HR Specialist (SEDE DI LUCCA)

Codice corso: 19-SKI-001-13 Area: BENESSERE, SOFTSKILLS, LEAN, PRODUZIONE, MANUTENZIONE

Date: 27 novembre 2019 (da confermare) Durata: 24 ore

Prezzi
Aziende non associate e lib. professionisti (+IVA) 2.767 € + IVA
Aziende associate (+IVA) 2.075 € + IVA
Privati (IVA inclusa) 2.767 €

IL MASTER

Tradizionalmente il “Direttore del Personale” è l’esperto di relazioni sindacali e di contrattualistica del lavoro. E’ la persona che dà disposizioni organizzative e fa rispettare le regole, gestendo, quando si presentano, i conflitti con il personale e le rappresentanze sindacali. E’ la persona che rappresenta il potere aziendale.

Oggi, grazie anche alla tendenza sempre più diffusa verso soluzioni di outsourcing di molte attività anche altamente specialistiche (selezione, formazione, logistica, ecc.), la figura del “Direttore Risorse Umane” si è evoluta verso un modello multidisciplinare in grado di coniugare aspetti psicologici e conoscenza
delle normative, competenze organizzative e gestionali con capacità comportamentali e manageriali.

 

DESTINATARI:


Il Master HR Specialist si rivolge a tutti coloro che vogliono strutturare e consolidare le proprie conoscenze in ambito HR, in particolare:

  •  Coloro che operano nell’area delle risorse umane e vogliono migliorare la propria preparazione in vista di opportunità di crescita
     professionale
  •  Liberi professionisti
  •  Consulenti di Direzione
  •  Imprenditori e manager

 

GLI OBBIETTIVI :

Il Master intende fornire ai partecipanti le conoscenze e gli  strumenti necessari per operare nell’Area Risorse Umane nelle fasi d’inserimento, permanenza e uscita del personale dall’azienda. Il Master si pone in un’ottica di integrazione di contenuti quali l’organizzazione, la formazione, la selezione e i principali temi del diritto del lavoro e dell’amministrazione professionale, tenendo in considerazione gli orientamenti giurisprudenziali e le recenti modifiche normative introdotte a seguito della L.92/2012 (“Riforma Fornero”) e del Jobs Act (D.L.34/2014).

METODOLOGIA:

Elevati contenuti culturali e specialistici.
Approccio di tipo operativo LEARNING BY DOING
La procedura di ammissione:  La procedura d'ammissione prevede un accertamento del profilo, mediante valutazione del curriculum ed un colloquio (anche telefonico), finalizzato a confermare la congruità delle motivazioni e delle aspettative del candidato con il progetto formativo proposto da Stogea. Lecandidature, in considerazione delle 2 edizioni annue, vengono valutate continuativamente.

IL MATERIALE DIDATTICO :

A supporto dell’attività di studio i partecipanti riceveranno via posta elettronica il materiale didattico predisposto ad hoc dai docenti con
l’obiettivo di sintetizzare gli argomenti sviluppati in aula.


METODOLOGIA DIDATTICA:

La forte interattività con il corpo docente, costituito da professionisti, consulenti e manager che uniscono esperienza d’azienda e d’aula, costituisce uno degli elementi caratterizzanti il progetto formativo.

La metodologia didattica prevede:
• Esposizione di teorie, approcci e modelli di riferimento
• Esercitazioni
• Discussione di casi aziendali allo scopo di favorire lo sviluppo di
competenze manageriali necessarie per lavorare in team

IL PROGRAMMA 

I° MODULO 

L’evoluzione della funzione risorse umane in azienda Apertura del Master

La direzione risorse umane: evoluzione e funzioni
• Le teorie e i modelli organizzativi
• Le nuove competenze della funzione HR

Il mercato del lavoro: il lavoro subordinato

• Elementi caratteristici del lavoro subordinato
• Mansioni e qualifiche
• Il patto di prova
• Il rapporto di lavoro a tempo indeterminato e a tempo
determinato
• I rapporti di lavoro a contenuto formativo
• I rapporti di lavoro a orario ridotto o modulato e a prestazioni
flessibili
• Lavoro a domicilio, lavoro domestico e lavoro accessorio

Esercitazione: Analisi lettere di assunzione

Il mercato del lavoro: le altre tipologie contrattuali e gli
adempimenti amministrativi:

• La parasubordinazione: collaborazioni coordinate e
continuative, contratti a progetto e collaborazioni occasionali
• Lavoro autonomo e lavoro autonomo occasionale
• Lavoro associato: soci lavoratori e associazioni in
partecipazione
• Appalto, distacco e somministrazione
• Il collocamento ordinario e obbligatorio
• La Riforma Biagi, la Riforma Fornero e le novità del Jobs Act
• Le comunicazioni agli enti in caso di assunzione,
trasformazione, proroga e cessazione
• I libri obbligatori
• Le assunzioni agevolate
• Il documento unico di regolarità contributivo (DURC)

•Il regime sanzionatorio in materia di libri e comunicazioni obbligatorie e le misure di contrasto al lavoro nero e irregolare Esercitazioni relative a instaurazione di vari rapporti parasubordinati

La gestione del personale

• Potere e procedure disciplinari
• L'orario di lavoro
• Concetto di lavoro effettivo e orario “normale” di lavoro
• Il lavoro straordinario, supplementare, notturno e festivo
• Riposo giornaliero/settimanale, ferie, permessi e festività
• La malattia: certificazione e obblighi delle parti
• L'infortunio sul lavoro e le malattie professionali: certificazioni e
obblighi delle parti
• La maternità e la paternità (ex astensione obbligatoria)
• I congedi parentali (ex astensione facoltativa)
• Allattamento e congedi per malattia del figlio
• Lettera di contestazione
• Il patto di non concorrenza

La retribuzione

• Le fonti normative: la Costituzione, il Codice Civile, la
Contrattazione Collettiva
• Tipologie di retribuzione
• Collegamento orario di lavoro e retribuzione
• Dalla retribuzione lorda alla retribuzione netta
• Il principio di armonizzazione della base contributiva e fiscale e le
relative eccezioni
• Il calcolo dell’imponibile previdenziale: elementi esclusi
• Il calcolo dell’imponibile fiscale: elementi esclusi
• L’IRPEF
• L’assegno al nucleo familiare
• Le trattenute dalla retribuzione netta: acconti, trattenute
sindacali, cessione del 5° dello stipendio
• Le politiche retributive: i piani di carriera, fringe benefits, sistema
premiante
• Le indagini retributive

II° MODULO 

I contributi obbligatori e gli adempimenti del sostituto d’imposta

• Le assicurazioni obbligatorie: INPS e INAIL
• INPS: iscrizione azienda, variazione e cessazione
• I contributi INPS: inquadramento azienda, aliquote
contributive, minimale e massimale
• I contributi INPS: calcolo, denuncia (mod. DM 10/2) e invio dei
flussi retributivi (E-MENS)
• I contributi INAIL: iscrizione azienda, variazione e cessazione,
inquadramento tariffario, il calcolo dei premi e la procedura
dell’autoliquidazione
• Le altre assicurazioni obbligatorie: cenni
• Il modello F24: versamenti e compensazioni
• Il modello CUD e il modello 770

Relazioni sindacali e contrattazione collettiva

• I Diritti Sindacali in Azienda
• Rappresentanza sindacale: dalla RSA alla RSU
• Il Diritto di Sciopero
• La partecipazione dei Rappresentanti Aziendali nella politica
aziendale
• La condotta antisindacale
• Gli attori della negoziazione aziendale: fattori interni ed esterni
• Le tecniche di negoziazione
L'accordo Interconfederale del 1993

Esercitazione: la redazione di un accordo

La cessazione del rapporto di lavoro e il contenzioso

• Il licenziamento disciplinare, per giusta causa, per giustificato
motivo oggettivo/soggettivo
• La tutela reale e obbligatoria
• I casi di divieto di licenziamento
• Le dimissioni del lavoratore e le nuove regole di certificazione
alla Direzione Provinciale del Lavoro
• Impugnazione del licenziamento e tentativo obbligatorio di
conciliazione
• Le controversie di lavoro
• La certificazione dei rapporti di lavoro: le novità introdotte dal
collegato lavoro
• L’impugnazione dei licenziamenti ed i nuovi termini di
decadenza
• L’arbitrato nelle controversie di lavoro
• Le rinunce e le transazioni
• Gli aspetti contributivi e fiscali
• Il procedimento d’ingiunzione e di esecuzione forzata
• Il processo cautelare ed i procedimenti speciali
• La tutela amministrativa


Esercitazione: analisi ci lettere di dimissioni e licenziamento 

III° MODULO

La ricerca e selezione del personale

• L’organizzazione della funzione e sue interrelazioni con le altre
funzioni
• L’analisi dei bisogni aziendali
• Il job profile e il job design
• Fonti di reclutamento e screening dei CV: Social Recruiting
(Linkedin, Facebook, CV infografico)
• La ricerca (annunci, analisi CV, organizzazione della selezione)
• La scelta dei test e delle prove di selezione
• Il colloquio di selezione
• La scelta del candidato “giusto”
• Il “report” di selezione
• L’inserimento in azienda
Esercitazioni e studio di casi aziendali: simulazione di
colloqui di selezione
La pianificazione del personale e il budget del personale
• Rapporto Strategia Aziendale e Politica del Personale
• Le componenti del Budget del Personale
• Il Costo del Lavoro
• Budget e Scostamenti
• Indici di Controllo: dall'assenteismo al MOL per addetto 

Esame di alcuni casi pratici: predisposizione di un budget del personale

Valutare e misurare: lo sviluppo del personale

• La valutazione del potenziale
• La valutazione delle performance
• La misurazione dei risultati
• Gli obiettivi della funzione di sviluppo del personale
• L’assessment: finalità, strumenti
• I percorsi di carriera
• Il coaching e il mentoring
• L’analisi di benessere organizzativo e l’analisi di clima
Esercitazioni e studio di casi aziendali

La formazione in Azienda

• Gli obiettivi della funzione
• L’analisi dei bisogni formativi (Aziendali, individuali)
• La progettazione degli interventi formativi
• La scelta delle modalità didattiche
• La scelta dei docenti (esterni-interni)
• La preparazione dell’intervento formativo
• Le tecniche di apertura, gestione, chiusura dell’intervento
formativo
• La gestione del gruppo
• Il monitoraggio delle attività formative
• La valutazione dei risultati
• La formazione finanziata: i Fondi interprofessionali
• La presentazione del piano formativo aziendale e il calcolo delfinanziamento, il monitoraggio di controllo e procedurale, la rendicontazione e la chiusura del Conto Formazione

Esercitazioni e studio di casi aziendali: progettazione di un corso e predisposizione di un piano formativo finanziato.

 

CALENDARIO

 I modulo:

27 novembre 2019 dalle 14.00 alle 18.00 

28 novembre 2019 dalle 9.00 alle 13.00

4 dicembre 2019 dalle 9.00 alle 13.00

 II modulo:

3 dicembre 2019 dalle 14.00 alle 18.00

11 dicembre 2019 dalle 14.00 alle 18.00

12 dicembre 2019 dalle 9.00 alle 13.00

 

DOCENTE

Scudo Consulting & Training è una Business Unit di Scudo srl

 

P.I. 01886580461 - C.F. e NUMERO DI ISCRIZIONE AL REGISTRO DELLE IMPRESE DI LUCCA: 92029170468 - Numero REA: 177687 - Capitale sociale: € 153.000,00 - tagmap